Tele Vaticano

Il Coronavirus è solo un fatto accessorio ma il problema serio resta inalterato! E' insopportabile che la TV di stato sia diventata la succursale di una TeleVaticano pagata con i soldi dei contribuenti italiani! Io sono per la libertà religiosa ma non mi piace la "Messa" di un Principe fatta attraverso la tv italiana e pagata anche da me! Il Vaticano ha mezzi, risorse e siti, nonchè canali streaming molto superiori a quelli di qualsiasi paese al mondo! Questa ignobile sudditanza  non è accettabile ed è intollerabile!

Sanità italiana e coronavirus

E' il momento del dolore e non delle polemiche ma i dati - quelli ufficiali - ci restituiscono una immagine chiara ed indiscutibile! L'Italia ha il doppio dei morti della Spagna ed il triplo della Cina nonostante le azioni repressive messe in atto. Se questo è il risultato è evidente che qualcosa non ha funzionato e questo qualcosa va individuato nella struttura e nella gestione della Sanità.

La Malasanità campana

Sono 200 e non più di 200 i tamponi analizzabili (al giorno) dalla sanità nel "San Giovanni e Ruggi" di Salerno. E sono tali grazie - sottolineo grazie - al grande sforzo delle poche unità operative lasciate ancora in vita dallo sfascio della sanità pubblica campana. Visto che parlo di dati oggettivi e di fonti ufficiali sfido chiunque - anche il Signor Governatore con poteri assoluti come Commissario - a fornirne diversi! Con operatori ridotti allo stremo delle forze e turni di lavoro impossibili a cui va tutta la nostra solidarietà e vicinanza!

I "lanciafiamme" di De Luca

Quello che accomuna la mia comunità è la responsabilità; responsabilità innanzitutto individuale che si riflette inevitabilmente e chiaramente su quella collettiva. La responsabilità individuale intesa in questo senso non ha bisogno di nessun esercito, nessun poliziotto e nessun "buffone" che arringa alla folla soprattutto quando queste esternazioni servono solo a distrarre le persone dalle proprie oggettive responsabilità.

Liberate "La Traviata"

La Traviata è la vera storia di una "escort" d'altri tempi - piena però di valori e sentimenti - travolti e travolta dal bigottismo del tempo! "La Traviata" affidata alla trasmissione televisiva attraverso LIRATV invece è una "marchetta", una prostituzione politica ignobile! Il bello è che questi marchettari della politica cittadina sottolineano come la diffusione sia stata fatta anche senza oneri. Veramente siamo al ridicolo!