Chi ha paura della trasparenza amministrativa?

Chiedere l'applicazione delle leggi provoca a volte un vero e proprio terremoto soprattutto quando vi è il pericolo di intaccare un sistema di sottogoverno consolidato fatto di privilegi, favoritismi e prevaricazioni. Ma la nostra proposta non è e non era contro qualcuno ma a favore di tutti. Attuare gli strumenti di partecipazione e trasparenza amministrativa dovrebbe essere il principale impegno degli amministratori pubblici, impegno nei confronti dell'intera comunità amministrata non di singoli o gruppi, nell'interesse collettivo.

Ed invece..... qualche servo-sciocco ha pensato bene, diciamo in modo non proprio amichevole, di farci sapere la sua opinione. Arrabbiati, spaventati, intimoriti. Assolutamente NO anzi questo avvalora ancora di più la nostra tesi che qualcosa non torna.