La violenza di Stato non è mai abuso! Siamo alle solite ...

Bisognerebbe innanzitutto definire il concetto di Legge ovvero di quale Legge parliamo - morale, sociale, istituzionale - ma in ogni caso "LA LEGGE" è in se uno strumento coercitivo e lo diviene ancora di più quando il "potere" pretende di istituzionalizzare la volontà di presunti rappresentati del popolo per imporla al popolo. E' la sua natura e non abuso (inteso come comportamento anomalo rispetto alle norme). In questo contesto quello accaduto il 25 aprile al Centro Sociale "Asilo Politico/Jan Assen" di Salerno https://www.andreaproto.it/articolo-25-aprile-sanzioni-e-divieti-salerno rientra nella normale applicazione della Legge e non di abuso: la Legge "istituzionale" per essere tale ha sempre bisogno degli sbirri ed è quindi già in se un abuso evidente. E non è nemmeno strano che essa sia sempre stata usata per finalità politiche e di controllo sociale. Le Leggi sociali invece NO!

Qualcuno dovrebbe poi spiegare come 3 persone (ampiamente distanziate, capaci di gestire in autonomia e con senso di responsabilità le più elementari regole - non LEGGI - contro il virus, munite di mascherine) in una struttura NON APERTA in questo periodo vengano individuati prontamente dalle Forze dell'Ordine proprio il 25 aprile quando all'interno della struttura vengono diffusi Canti partigiani!

NO, non c'è nessuna abuso ma l'uso sempre fatto dallo Stato della "Legge" e dobbiamo prendere tristemente atto di una azione repressiva sempre presente che si accentua in questo periodo tragico della pandemia.

Da parte nostra esprimiamo la massima solidarietà ai tre compagni!

Etichette