San Marino

San Marino. In Consiglio confronto sul Bilancio di Previsione dello Stato

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 20:32

Nella seduta pomeridiana sono proseguiti gli ultimi interventi delle comunicazioni per concludere il dibattito con l'appello lanciato all'Aula del consigliere Manuel Ciavatta, Pdcs a ricercare “soluzioni insieme”, fermando il rimpallo delle responsabilità ascoltato nel corso degli interventi precedenti. In riferimento alle difficoltà nel reperimento di finanziamenti internazionali, Ciavatta poi ringrazia l'opposizione: “Ci chiede di illustrare le soluzioni perché la gente non può sostenere che un governo si impegni a fare debito in maniera impagabile- manda a dire- dall'altra parte chiedo all'opposizione di ricordarsi che con un rating migliore si poteva chiedere un finanziamento nella passata legislatura, ma non è stato fatto”.  Il consigliere Pdcs anticipa infine anche le difficoltà nell'affrontre il bilancio previsionale 2021: “Un  bilancio fatto senza risorse non è facile e chiede il più possibile condivisione, vogliamo continuare a passarci la palla per cercare responsabilità- domanda- o vogliamo cercare nuove soluzioni?”.

L'Aula passa ad affrontare i commi successivi con una serie di nomine per giungere all'esame in seconda lettura del Progetto di Legge Costituzionale - “Modifica della Legge Costituzionale 30 ottobre 2003 n.144 e sue successive modifiche”, presentato dal Segretario di Stato con delega alla  Giustizia, Massimo Andrea Ugolini. “Il progetto di legge amplia le competenze dei Giudici per l'azione di responsabilità civile- spiega la relazione del provvedimenti- i quali saranno chiamati a giudicare suiprocedimenti civili, penali o amministrativi su cui i giudici ordinari si siano validamente astenuti o siano stati validamente ricusati o comunque non possano giudicare per essersi già pronunciati”. Il provvedimento viene approvato a larga maggioranza con 47 voti a favore, nel corso del dibattito i consiglieri di minoranza di Libera annunciano voto a favore, quelli di Rf l'astensione. Si apre quindi il Comma 8 sul Bilancio di Previsione dello Stato per l’esercizio finanziario 2021 (I lettura), presentato dal Segretario di Stato per le Finanze Marco Gatti. Nel corso del suo intervento, il Sds Gatti coglie l'occasione per rispondere alle critiche avanzate nelle comunicazioni da parte dell'opposizione per il mancato reperimento di finanziamenti internazionali. “Non ci sono le condizioni per andare sul mercato, le condizioni che vogliamo noi e che consideriamo giuste, per questo non abbiamo collocato sul mercato bond- spiega- stiamo lavorando per un prestito ponte di breve periodo”, da 150 mln di euro. La collocazione dei titoli di debito pubblico sul mercato passa quindi al 2021 e resta comunque “la strada da seguire”, perciò viene riproposto l'articolo inserito nella precedente legge di Bilancio. Dal fondo monetario si potranno reperire altri 200 mln di euro, prosegue, grazie a un piano di riforme. Il Segretario di Stato quantifica poi le necessità dello Stato: risorse per 150 mln di euro saranno destinate al risanamento del settore bancario, 100 mln di euro sono invece necessari al sostegno dell'economia e altrettanti per dare liquidità allo Stato e mantenere la macchina pubblica.

Inizia così il dibattito sul provvedimento, tra gli interventi, quello di Emanuele Santi di Rete:  “Non ci soddisfa appieno questo bilancio- manda a dire il consigliere di maggioranza- tra prima e seconda lettura sarà possibile calmierare gli effetti negativi”. In particolare, “saltano all'occhio i 150 milioni di euro del prestito ponte su cui siamo in dirittura d'arrivo che tra un anno dobbiamo restituire- osserva- ma è impensabile uscirne con un disavanzo altissimo”.

Il dibattito viene interrotto in chiusura di seduta e riprenderà domani mattina.

 

Di seguito un estratto degli interventi del pomeriggio.

 

Comma 1. Comunicazioni

Luca Boschi, Libera;

Sara Conti, Rf;

Gian Matteo Zeppa, Rete;

Manuel Ciavatta, Pdcs;  

Comma 6. Progetto di Legge Costituzionale - “Modifica della Legge Costituzionale 30 ottobre 2003 n.144 e sue successive modifiche”/ approvato con 47 voti a favore.

Massimo Andrea Ugolini, Sds con delega alla Giustizia;

Marco Gatti, Sds per le Finanze;

Leggi il report integrale

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario.    Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.   Puoi usare Paypal cliccando qui:   paypal.me/libertas20   oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:   SM78R0606709802000020148782      
Categorie: San Marino

San Marino. Didattica a distanza alle superiori: Repubblica Futura presenta interpellanza

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 20:20
Repubblica Futura ha presentato un'interpellanza al Governo sul tema della didattica a distanza.

L'interpellanza è consenguenza della scelta di interrompere la didattica in presenza e delle dichirazioni del Segretario Ciavatta in merito ai numeri del contagio nella scuola superiore.

Leggi il testo dell'interpellanza

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario.    Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.   Puoi usare Paypal cliccando qui:   paypal.me/libertas20   oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:   SM78R0606709802000020148782      
Categorie: San Marino

San Marino. Colloqui l'ambasciatore degli Usa e il segretario Beccari

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 20:11
In mattinata, il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Luca Beccari, si è collegato in videochiamata con l’Ambasciatore degli Stati Uniti d’America presso la Repubblica di San Marino, Lewis M. Eisenberg, il quale proprio oggi si sarebbe dovuto recare in Repubblica per una visita di congedo che, per prudenza in periodo di COVID-19, si è deciso di effettuare da remoto.

Nel corso del cordiale colloquio, a cui ha preso parte anche il Console Generale degli Stati Uniti Ragini Gupta, il Segretario di Stato Beccari ha ricordato le ottime e storiche relazioni fra i due Paesi, celebrate ulteriormente l’anno scorso durante il bicentenario della sede Consolare statunitense a Firenze. Il Segretario di Stato per gli Affari Esteri ha altresì aggiornato l’Ambasciatore Eisenberg sul forte impegno del nuovo Governo sammarinese per il superamento degli attuali problemi del nostro sistema economico, della lotta al COVID-19 e su tutte le collaborazioni in atto sul piano bilaterale.

Il Segretario di Stato Beccari ha auspicato un’ulteriore crescita dei rapporti fra i due Paesi, confermando l’intenzione sammarinese di ricercare nuove opportunità nell’ambito internazionale per favorire un rapido superamento dell’attuale situazione di crisi sanitaria globale che sta interessando anche la Repubblica di San Marino.

L’Ambasciatore Eisenberg ha ricordato a sua volta i profondi ed antichi legami di amicizia fra i due Paesi. Il Diplomatico statunitense si è detto certo che anche la nuova Amministrazione del suo Paese continuerà a dare la massima disponibilità per favorire l’incremento delle relazioni politiche, economiche e culturali con la Repubblica di San Marino.

Per entrambi l’auspicio è quello di potersi incontrare nuovamente a gennaio, questa volta di persona, se la situazione sanitaria lo permetterà.

L’Ambasciatore Eisenberg ha in seguito incontrato, sempre online, anche il Segretario di Stato all’Industria, Fabio Righi e, nella giornata di venerdì, si collegherà con il Segretario di Stato alle Finanze Marco Gatti.

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario.    Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.   Puoi usare Paypal cliccando qui:   paypal.me/libertas20   oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:   SM78R0606709802000020148782      
Categorie: San Marino

San Marino. La CSU chiede di "ripensare alla chiusura delle Scuole Superiori"

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 20:07
"Le Federazioni Pubblico Impiego della CSU stanno seguendo con attenzione l'evolversi della situazione emergenziale Covid-19 e l'impatto che sta avendo sui lavoratori dei servizi essenziali della Pubblica Amministrazione.

In particolare ci preoccupa - come già da noi segnalato al Segretario di Stato per la Sanità ed ai vertici dell'ISS - la situazione di grande stress a cui è sottoposto tutto l'ISS e le sue articolazioni Ospedaliere e Territoriali e particolarmente l'Area Critica.

Ogni comportamento ed ogni prescrizione emanata deve essere osservata scrupolosamente da tutti i cittadini per impedire l'aumento dei contagi, per salvaguardare i nostri familiari ed in particolare le persone più anziane o debilitate, così come i colleghi di lavoro e gli operatori che lavorano nella nostra struttura sanitaria.

Non possiamo non rilevare come nella gestione dell'emergenza alcuni orientamenti del Governo non siano sempre stati coerenti e univoci, nella direzione di una estrema prudenza e attenzione anche nelle attività extrascolastiche.

Condividiamo pienamente quanto affermato dagli insegnanti della Scuola Superiore nel comunicato del Collegio Docenti: la situazione dei contagi nell'ambito scolastico è attualmente molto ridotta. Inoltre tutti gli Ordini di Scuola sono pronti ed in grado di mettere in pratica diversi scenari che, insieme al Dipartimento Istruzione, hanno predisposto ed attentamente analizzato prima dell'inizio dell'anno Scolastico, per evitare la chiusura delle scuole.

Abbiamo condiviso l'impegno comune di tutte le parti in causa per garantire a tutti gli alunni la didattica in presenza; facciamo quindi molta fatica a comprendere la scelta drastica di sospensione totale della stessa didattica in presenza alle Scuole Superiori, anziché applicare misure più graduali e mirate, tra l'altro più facilmente realizzabili con i ragazzi anagraficamente più grandi.

Auspichiamo quindi che il Governo, ascoltando i suggerimenti che provengono da parte degli insegnanti, concretizzi un immediato ripensamento riguardo alla decisione presa e decida per una più ragionevole applicazione di misure intermedie e mirate che consentano al più presto il ritorno degli alunni a scuola ed il riavvio della didattica in presenza".

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario.    Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.   Puoi usare Paypal cliccando qui:   paypal.me/libertas20   oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:   SM78R0606709802000020148782      
Categorie: San Marino

San Marino. Futsal: Fallini campione di correttezza. Sarà nominato per il “Fair Play Award”

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 19:53
Tra gli eventi di una gara che purtroppo non ha sorriso al Fiorentino Futsal, non è passato inosservato un gesto di grande valore sportivo.

Nel Preliminare di Champions League giocato lo scorso giovedì a Cipro, al minuto 31’30’’, Preá, laterale dell’Omonia Nicosia, spara una bordata con il destro che cozza contro uno dei sostegni della porta rossoblù. L’illusione generale è quella di una fragorosa traversa. Un’illusione che coinvolge anche gli arbitri. E come loro, la maggior parte dei presenti. Ma non Stefano Fallini. Il mister del Fiorentino ha la percezione giusta e non esita un istante a comunicarla agli ufficiali di gara: no, non è traversa. È gol. La palla ha sbattuto sul sostegno interno alla rete e poi è rimbalzata in campo. Ma è entrata.

Un gesto, quello del tecnico rossoblù, del tutto disinteressato (anzi, dal punto di vista del risultato, controproducente) e per questo ancor più prezioso. Grazie a lui la rete, peraltro molto bella, è stata regolarmente convalidata. Gli stessi avversari dell’Omonia Nicosia, nel dopo gara, hanno tenuto a ringraziare pubblicamente l’avversario attraverso i loro profili social, sottolineando in particolare il potere di ispirazione che gesti come quello possiedono per tutte le persone che praticano sport.

Il singolare “gol” messo a segno da Fallini ha incontrato anche l’attenzione (e ovviamente la stima) della FSGC. Che ha immediatamente provveduto a segnalarlo al Comitato Nazionale Sammarinese Fair Play. Il nome di Fallini sarà così iscritto alle nomination per il “Fair Play Award al gesto” che il Comitato assegnerà il prossimo 7 settembre in occasione della 4° edizione della Giornata Mondiale del Fair Play. Non solo: lo stesso Comitato segnalerà il gesto all’European Fair Play Movement, così che anche al di fuori dei confini nazionali esso possa essere ammirato ed apprezzato. Come è giusto che sia.

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario.    Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.   Puoi usare Paypal cliccando qui:   paypal.me/libertas20   oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:   SM78R0606709802000020148782      
Categorie: San Marino

San Marino. DOMANI - Motus Liberi si congratula con Capitani e Giunte di Castello

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 19:44
L'inizio è la parte più importante del lavoro

Cominciando con questo incoraggiamento vogliamo rivolgere le nostre migliori congratulazioni ai nuovi Capitani ed alle Giunte di Castello eletti, cui auguriamo un proficuo lavoro.

Le appena concluse elezioni amministrative si sono svolte con più di una particolarità, che le faranno certamente ricordare nella storia: l’emergenza sanitaria in corso,che ha indubbiamente inciso sullo spirito di chi vi ha partecipato e sulle stesse modalità di svolgimento, l’estensione del diritto di voto attivo esteso ai cittadini stranieri purché residenti da almeno dieci anni.

Leggi il comunicato integrale

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario.    Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.   Puoi usare Paypal cliccando qui:   paypal.me/libertas20   oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:   SM78R0606709802000020148782      
Categorie: San Marino

San Marino. L'Usl preoccupata per la situazione dell'ISS: "provvedimenti o si rischia il collasso"

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 18:37
Siamo tutti consapevoli delle difficoltà che l’Istituto per la Sicurezza Sociale si trova ad affrontare per far fronte alla pandemia e dei sacrifici che i lavoratori stanno facendo in questo momento e, vista la situazione, siamo del parere che occorra mettere in sicurezza il nostro sistema sanitario e socio sanitario, vista anche l’inizio della stagione invernale e soprattutto i nuovi dati relativi all’andamento dei contagi e dei ricoveri.

Non ci spieghiamo come, invece di destinare temporaneamente risorse in favore di quei comparti più in difficoltà, pare si stia preferendo mantenere la situazione così com’è.

“Occorre fare squadra per salvare il nostro sistema sanitario e socio sanitario e non lasciare l’ISS da solo” commenta il Segretario FPI USL Mattia Marzi.

La situazione coinvolge non solo i reparti ma il comparto sanitario e socio sanitario nel suo complesso compresi i servizi sul territorio e amministrativi.

Riceviamo segnalazioni quotidiane da parte dei lavoratori sulla insostenibilità della situazione; insostenibilità frutto, non solo dei carichi di lavoro che impone la pandemia, ma anche da quanto fatto per contrastare la prima ondata, durante la quale i lavoratori hanno già dovuto gestire un forte carico lavorativo e adesso ne stanno pagando lo scotto.

Riteniamo che occorra fare il massimo sforzo per garantire al personale la possibilità di beneficiare di quanti più possibili momenti di “riposo”, in questa fase sempre più necessari al recupero delle energie psicofisiche, per non correre il rischio di portate i lavoratori ad un situazione di intollerabilità tale da sfociare in malattie e sindromi da burnout con ulteriori problematiche dal punto di vista organizzativo e di corretta erogazione dei servizi.

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario.    Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.   Puoi usare Paypal cliccando qui:   paypal.me/libertas20   oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:   SM78R0606709802000020148782      
Categorie: San Marino

San Marino. Dibattito consiliare incentrato sulle nuove misure anti-Covid

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 18:05
Le nuove misure anti-covid, in particolare quelle che interessano la scuola, così come la delibera sul bando per investimenti in territorio, sono tra gli argomenti su cui si è concentrato il dibattito in comma Comunicazioni, nel corso della seduta consiliare della mattina.

In particolare, sulla scuola è intervenuto il Sds Andrea Belluzzi per motivare la Dad nelle scuole superiori e l'obbligo della mascherina per elementari e medie.”Saremo pronti ad attenuare le misure adottate non appena i numeri lo consentiranno”, assicura, anticipando la possibilità di inserire la didattica a distanza solo in forma parziale e invitando ad evitare la polemica.

“Non sono favorevole alla chiusura delle scuole superiori in una Repubblica tenuta volutamente aperta- sottolinea Michele Muratori di Libera- e l'unica struttura chiusa è la scuola superiore”. Più in generale, dall'opposizione vengono lanciate accuse sulla gestione della seconda ondata della pandemia: “Perchè non si è attuato un sistema efficace del contact tracing?  Perchè la scuola sembra sempre l'elemento sacrificabile?”, manda a dire Andrea Zafferani di Rf. Su tutte l'accuse di non dare all'opposizione la possibilità di intervenire in aula sui decreti legge relativi alle misure di prevenzione covid. “Il governo deve trovare un momento di partecipazione- chiede Eva Guidi di Libera- ed evitare che certe misure siano sottratte dal controllo del Consiglio grande e generale”.

Tra le accuse rivolte al governo nella gestione della pandemia, l'opposizione torna a battere sulla mancanza di finanziamenti e risorse. Dito puntato poi sulle recenti delibere per consulenze e sulle spese per il Natale delle Meraviglie. Il Segretario di Stato per il Turismo, Federico Pedini Amati, corregge le cifre riportate durante il dibattito:  “Il Natale delle Meraviglie costa 309.000 euro, non 500.000, di cui 100 mila euro sono poi le spese in luminarie”. Con il resto, “abbiamo fatto il massimo del massimo che si poteva fare, per dare un sollievo ai sammarinesi- puntualizza- possiamo almeno far sì che le nostre famiglie possano fare le feste, anche se molto morigerate?”.           E ancora, il Segretario di Stato agli Affari interni, Elena Tonnini, intervendendo sulle recenti parole alla tv di Stato del Sds alla Sanità, Roberto Ciavatta, sulle nuove misure anti-covid, difende i nuovi provvedimenti:“Di fronte alla necessità di far capire la gravità della situazione non trovo scandaloso che misure proposte esistono- manda dire- perché esistono limiti invalicabili nel numero delle terapie intensive, se la situazione viene 'presa sotto gamba' saremo costretti a chiedere aiuto all'Italia, che non è in situazioni migliori, oppure non saremo in grado di ospitare tutti in terapia intensiva”. Del resto, “Le terapie intensive-chiosa- non si costruiscono dal nulla”.

Infine, l'opposizione boccia il bando internazionale per investitori: “Parliamo del parcheggio 6, del parcheggio 7, del cinema Turismo, dell'aviosuperficie di Torraccia, dell'ex scuola superiore di Murata: tutte le aree strategiche del centro verranno messe a disposizione degli investitori- spiega Vladirmiro Selva, Libera- è qualcosa che serve solo a sbarcare il lunario, non c'è nulla di strategico”. Per invitare alla condivisione di un piano di sviluppo da parte di tutta la politica e delle parti sociali ed economiche, interviene dalla maggioranza Iro Belluzzi Npr: “Ritengo necessario che governo e maggioranza si adoperino per aprire quanto prima- esorta- un tavolo di confronto fattivo sulla visione di sviluppo della Repubblica di San Marino, facendo fare parte attiva a tutti gli stakeholders dell'economia”. Il dibattito prosegue nella seduta del pomeriggio.

 

Di seguito un estratto degli interventi della mattina.

 

Comma 1. Comunicazioni

Paola Barbara Gozi, Pdcs;

Paolo Rondelli, Rete;

Vladimiro Selva, Libera;

Andrea Belluzzi, Sds per Istruzione e Cultura;

Giuseppe Maria Morganti, Libera;

Iro Belluzzi, Npr;

Guerrino Zanotti, Libera;

Giacomo Simoncini. Npr;

Andrea Zafferani, Rf;

Gian Nicola Berti, Npr;

Michele Muratori, Libera;

Rossano Fabbri, indipendente;

Elena Tonnini, Sds Affari Interni;

Matteo Ciacci, Libera;

Federico Pedini Amati, Sds Turismo;

Carlotta Andruccioli, Dml;

Marco Nicolini, Rete;

Eva Guidi, Libera;    

Nicola Renzi, Rf;

Gian Nicola Berti Npr;

Leggi il report integrale

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario.    Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.   Puoi usare Paypal cliccando qui:   paypal.me/libertas20   oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:   SM78R0606709802000020148782      
Categorie: San Marino

San Marino. Primo direttivo per Libera

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 17:41
"Libera ha celebrato ieri sera il primo Direttivo con il completamento delle nomine dei vertici del partito.

In una riunione gestita completamente online, che ha visto una partecipazione sorprendentemente numerosa, è scaturito un dibattito approfondito e partecipato successivamente alla relazione del Segretario Ciacci.

E’ stato nominato Presidente di Libera Dalibor Riccardi.
Mentre le cariche di coordinatore e tesoriere saranno ricoperte rispettivamente da Michele Muratori e Alessandro Izzo.
La Segreteria di Libera, organo Esecutivo del partito nominato ieri nel Direttivo, presenta un mix di esperienze davvero interessante e con una maggioranza femminile. Non per rispondere a vincoli o quote di genere ma per scelta strategica.
Inoltre sono stati indicati i gruppi di lavoro del Partito che parteciperanno, coi loro responsabili, alla Segreteria e porteranno spunti, proposte ed idee all’organizzazione che verranno persentate al Paese.
Con la definizione degli organismi, Libera avvia la sua attività riformista e di proposta che si deve frapporre al conservatorismo e al populismo dell’attuale Esecutivo.

ORGANIGRAMMA LIBERA
Segretario: Matteo Ciacci
Capo gruppo consigliare: Eva Guidi
Presidente: Dalibor Riccardi
Tesoriere: Alessandro Izzo
Coordinatore: Michele Muratori

Segreteria:
Matteo Ciacci, Luca Boschi, Marica Montemaggi, Andrea Rosa, Mimma Zavoli, Luca Santolini, Gemma Cesarini, Micol Rossini, Dalibor Riccardi, Nicola Tonelli, Davide Vagnetti, Eva Guidi, Giancarlo Capicchioni, Marina Lazzarini, Marco Silvagni, Giulia Muratori, Simona Mazza, Alberta Serra, Mabel Bevitori, Benvenuti Laila."

Categorie: San Marino

L'informazione di San Marino. Commissione di inchiesta ignorata deposizione del Giudice Felici

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 17:37
Importante deposizione del Giudice Felici... ma neppure una riga è entrata nella relazione della Commissione di inchiesta Nella relazione della Commissione di inchiesta su BancaCis non compare neppure una riga della testimonianza qualificata del giudice Gilberto Felici, oggi alla Corte Europea dei Diritti dell’uomo.

Il fatto che neppure una dichiarazione del giudice compaia nella relazione, è singolare, anche perché si tratta di un testimone qualificato che ricostruisce con chiarezza molte situazioni che sono state raccontate in maniera distorta dalla narrazione che per anni ha mirato a gettare discredito sul tribunale, sulla maggior parte dei giudici e a “santificarne”, invece, alcuni altri. Esattamente come ha fatto l’Ordine del giorno approvato dalla maggioranza che, alla luce della testimonianza del Giudice Felici, altera la realtà dei fatti e nasconde le responsabilità di persone che, invece, dalla maggioranza stessa vengono osannate o riabilitate, quando, per contro, dovrebbero essere soggette a tutt’altre valutazioni.

Nei prossimi giorni, pertanto, daremo conto in maniera completa di questa testimonianza che smentisce molte delle falsità che ancora oggi vengono raccontate.

Articolo tratto da L'informazione di San Marino

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario.    Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.   Puoi usare Paypal cliccando qui:   paypal.me/libertas20   oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:   SM78R0606709802000020148782
Categorie: San Marino

San Marino. Noi per la Repubblica si congratula con i Capitani di Castello eletti

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 17:37
"Noi per la Repubblica si congratula con tutti i Capitani di Castello e i membri di Giunta eletti nella scorsa tornata elettorale del 29 Novembre, porgendo loro un augurio di buon lavoro nella gestione di quest’importante istituzione sammarinese con il complesso compito di intermediazione fra le realtà dei 9 Castelli della Repubblica e le altre istituzioni dello Stato.

Ringrazia la Segreteria di Stato per gli Affari Interni che ha messo in atto tutte le direttive opportune e coadiuvato lo svolgimento dei lavori garantendo la massima sicurezza e le adeguate condizioni igienico-sanitarie.

Ringrazia inoltre tutti i candidati, i cittadini, i residenti, gli operatori di seggio, i corpi militari volontari e le forze di polizia che nonostante il difficile momento dovuto alla pandemia, hanno permesso con il loro impegno, il loro voto e il loro lavoro, la celebrazione del momento più alto di qualsiasi Democrazia".

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario.    Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.   Puoi usare Paypal cliccando qui:   paypal.me/libertas20   oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:   SM78R0606709802000020148782      
Categorie: San Marino

San Marino. Il Segretario Canti smentisce incontri con De Simone sulla monorotaia

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 16:46
"Nonostante i temi della mobilità sostenibile e delle smart cities siano cari a questa Segreteria di Stato, teniamo a ribadire quanto riportato ieri a mezzo stampa sia inattendibile.

Alla data attuale - si legge in un comunicato della Segreteria al Territorio -, non sono mai stati svolti incontri preliminari di presentazione di progetto per la “Monorotaia San Marino-Rimini”, né con l’architetto Fernando De Simone, né con l’azienda svizzera Intamin, nonché crediamo che un progetto di tale portata possa essere presentato attraverso la semplice trasmissione per email.

Vogliamo ribadire come per la Repubblica di San Marino i collegamenti infrastrutturali con i vicini comuni di Rimini e Riccione siano quanto di più importante, soprattutto guardando allo sviluppo commerciale e turistico, comune e sinergico, dei nostri territori. A tal proposito, la Segreteria di Stato al Territorio e Ambiente seguendo le linee programmatiche e di indirizzo date da questo Governo, ricorda l’importante incontro avvenuto nel mese di ottobre a Bologna con i responsabili Anas e i funzionari del servizio viabilità della Regione Emilia Romagna e dei comuni di Rimini e Coriano, per individuare in maniera condivisa i lavori di messa in sicurezza e modernizzazione della Statale 72 Rimini-San Marino.

Per quanto riguarda la mobilità sostenibile, confermiamo invece il vivo interesse per la realizzazione di una pista ciclabile che colleghi il Comune di Rimini e la nostra Repubblica, predisponendo il recupero e riuso del tracciato dell’antica ferrovia. Idea che è stata esposta proprio sabato scorso dall’assessore alla Mobilità riminese Roberta Frisoni, al convegno “L’architetto come mediatore nella progettazione urbana”. Progetto del quale ci auguriamo possano essere predisposti quanto prima tavoli di approfondimento comune".     

Categorie: San Marino

San Marino. UDS: ennesimo rinvio per decidere sull’aborto

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 14:44
Per ben due volte quest’anno, in data 25 febbraio e 17 novembre, Unione Donne Sammarinesi ha sollecitato le Commissioni Consiliari preposte ad esaminare il progetto di legge di iniziativa popolare “Norme in materia di procreazione cosciente e responsabile e di interruzione volontaria della gravidanza”.

Il termine stabilito dal Regolamento Consiliare di sei mesi tra la presentazione del progetto di legge, avvenuta a marzo 2019, e la seconda lettura, anche considerando l’interruzione tra una legislatura e l’altra, è ampiamente disatteso ed il Paese attende ancora una legge avanzata che promuova la salute riproduttiva, sostenga la genitorialità consapevole e non criminalizzi le donne forzandole al proseguimento di gravidanze non volute.

Abbiamo già scritto della barbarie di un Codice Penale che non dà alcuna autonomia decisionale alla donna su un aspetto così importante della propria vita e che punisce sempre e comunque l’interruzione volontaria della gravidanza. Abbiamo e continuiamo ad avere una tra leggi più restrittive al mondo, unicamente punitiva, indifferente alle condizioni personali (economiche, fisiche e psicologiche) della donna, al fatto che il feto possa essere gravemente malformato o anche che il concepimento sia avvenuto a seguito di violenza. 

La risposta ricevuta in data 20 novembre 2020 dai Presidenti delle Commissioni Consiliari I e IV è l’ennesimo tentativo di prendere tempo. Come nella scorsa legislatura, si rimanda il passaggio nelle Commissioni per attendere un parere (non obbligatorio e non vincolante) del Comitato di Bioetica che, come spiegano gli stessi Presidenti, era atteso già nel 2019. Come se fosse una questione nuova, come se non se ne discutesse nel nostro Paese da anni (ricordiamo che il primo progetto di legge fu presentato nel lontano 2003), come se tutte le forze politiche non avessero già espresso pubblicamente il loro orientamento, come se questo organismo potesse essere dirimente e conciliare posizioni laiche e fideistiche.

Ci appelliamo per questo a tutte le forze politiche, trasversalmente, anche a quelle che non ne condividono i contenuti, ma capiscono che il progetto di legge deve proseguire il suo iter per un principio di rispetto della legalità e delle cittadine e dei cittadini proponenti.

Se la politica istituzionale continuerà a sottrarsi alle norme che lei stessa si è data, scegliendo di non prendersi la responsabilità delle decisioni, chiameremo la popolazione ad esprimersi direttamente. Siamo fiduciose che la maggioranza delle sammarinesi e dei sammarinesi non apprezzi uno Stato che criminalizza le proprie cittadine in difficoltà. Riteniamo che, se non in Consiglio, vi sia nel Paese una maggioranza che desidererebbe una legge moderna, laica, rispettosa dell’autonomia decisionale femminile e che promuova le condizioni per una scelta genitoriale libera e consapevole.

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario.    Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.   Puoi usare Paypal cliccando qui:   paypal.me/libertas20   oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:   SM78R0606709802000020148782      
Categorie: San Marino

San Marino. Sale a 22 il numero dei ricoverati, 9 in terapia intensiva. Tra questi anche un ventenne

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 14:36
Aggiornamento Dati Epidemia COVID-19 a San Marino

L’Istituto per la Sicurezza Sociale comunica l’aggiornamento delle infezioni da Covid-19 a San Marino.

La seconda ondata pandemica (dal 1° luglio) registra:

  • positivi: 270 (+37 rispetto alla giornata precedente);
  • guariti:  661 (+35);
  • deceduti: 4;
  • contagiati totali 935 (di cui 900 residenti e 35 frontalieri o altri non residenti)

Il numero totale di persone contagiate individuate, invece, dall’inizio della pandemia fino alla mezzanotte di ieri (30 novembre) è di 1.650, di cui: 270 positivi (152 donne e 118 uomini, età media 40 anni), 46 decessi e 1.334 guariti.

Sono 249 le persone positive al virus Sars-Cov2 in isolamento presso il proprio domicilio.

Al 30 novembre sono stati eseguiti17.645tamponi.

Tra le persone positive al nuovo coronavirus, 22 risultano oggi ricoverate all’Ospedale di Stato. Di queste, 13 si trovano nel Reparto Covid e nelle stanze di isolamento in Medicina e 9 sono i pazienti ricoverati in Terapia Intensiva in condizioni critiche. In particolare si segnala in Terapia Intensiva un ricoverato nella fascia di età tra i 20 e i 24 anni, mentre più della metà dei pazienti in T.I. appartiene alla fascia di età tra i 50 e i 64 anni.

Per quanto riguarda invece la situazione al Casale La Fiorina, i risultati dei tamponi molecolari, ricontrollati sugli ospiti ieri pomeriggio e sera, hanno identificato altre tre persone positive al virus Sars-CoV-2, portando a 6 gli ospiti positivi (tutte di sesso femminile), 5 delle quali sono state trasferite ieri pomeriggio nel Reparto Covid in Ospedale per controlli e monitoraggio visto la loro età. Al momento le loro condizioni cliniche risultano stabili.

Nella tabella sottostante è riepilogato l’andamento dal 24 al 30 novembre relativi ai tamponi effettuati, al totale dei nuovi casi di positività riscontrati, alla percentuale di nuovi positivi in rapporto al totale dei tamponi e le guarigioni.

 

Data

Tamponi effettuati

nuovi positivi

% nuovi positivi/tamponi

Guariti

24 novembre

305

36

11,80%

17

25 novembre

261

22

8,43%

11

26 novembre

329

40

12,16%

21

27 novembre

378

32

8,47%

35

28 novembre

107

24

22,43%

7

29 novembre

21

2

9,52%

4

30 novembre

365

37

10,14

35

 

Sul sito dell’ISS (www.iss.sm), nella sezione “Covid-19” è possibile trovare le informazioni riguardanti l’emergenza sanitaria e le disposizioni adottate.

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario.    Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.   Puoi usare Paypal cliccando qui:   paypal.me/libertas20   oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:   SM78R0606709802000020148782      
Categorie: San Marino

San Marino. Giovedì 3 dicembre conferenza CSU su debito pubblico e crisi del sistema bancario

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 14:11
"Debito pubblico, crisi banche, come affrontarli?" A questo interrogativo cercherà di dare alcune risposte la conferenza pubblica via Facebook che la CSU ha organizzato per giovedì 3 dicembre alle ore 21.00.

Interverranno il Segretario di Stato Finanze e Bilancio Marco Gatti, il Capogruppo Consiliare di Repubblica Futura Nicola Renzi, Il Segretario Generale ANIS William Vagnini, il Presidente USOT Luigi Sartini, il Segretario Generale CSdL Giuliano Tamagnini, Il Segretario Generale CDLS Gianluca Montanari. Coordina il dibattito Silvia Pelliccioni, Capo Redattore centrale di San Marino RTV.

La conferenza parte dal presupposto che San Marino vive da anni un paradosso: il sistema bancario, che dovrebbe concorrere ad alimentare lo sviluppo, assorbe invece ingenti risorse dal bilancio dello Stato, contribuendo alla crescita del debito pubblico. Come invertire questa tendenza? Oltre a ciò, quali sono e a quali condizioni verranno reperiti i finanziamenti che lo Stato sta cercando sullo scenario internazionale? Questo dibattito è un'occasione per affrontare questi argomenti e in generale i temi del documento CSU "Un patto sociale per il futuro di San Marino", sul quale il sindacato unitario ha svolto una prima fase di confronto con le associazioni di categoria, le forze politiche e il Congresso di Stato.

La Conferenza potrà essere seguita in diretta sulle pagine Facebook "Cuore CSdL" e "Amici della CDLS".

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario.    Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.   Puoi usare Paypal cliccando qui:   paypal.me/libertas20   oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:   SM78R0606709802000020148782      
Categorie: San Marino

San Marino. Coronavirus, in aumento nuovi positivi e ricoveri

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 12:31
Nella Repubblica di San Marino, nelle ultime 24 ore, si sono verificati 37 nuovi casi positivi al coronavirus e 35 guarigioni.

È quanto afferma l'Istituto per la sicurezza sociale, che monitora giorno per giorno sul proprio portale web l'andamento dei contagi da Covid-19 sul territorio sammarinese.

Stando ai dati di ieri (1° dicembre 2020), inoltre, emerge che sono aumentati i ricoveri nell'Ospedale di Stato, mentre resta sempre a 46 il totale dei decessi in Repubblica.

Riepilogo dei dati alla mezzanotte del 1° dicembre scorso:

Positivi: 270 (+3)

Nuovi rilevati positivi: 37 (+35)

Ricoverati: 21 (+5) 

Al domicilio: 249 (-2)

Guariti: 1.334 (+35)

Deceduti: 46

Totale casi rilevati: 1.650 (+38) 

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario.    Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.   Puoi usare Paypal cliccando qui:   paypal.me/libertas20   oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:   SM78R0606709802000020148782      
Categorie: San Marino

San Marino. Chiesto il ritorno degli studenti in classe dal 9 dicembre

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 12:05
Chiesto il ritorno di tutti gli studenti nella Scuola Superiore dal prossimo 9 dicembre.

È quanto ha fatto in queste ore ore il consiglio d’istituto della Scuola Superiore di San Marino, che in una lettera aperta al governo si dice “consapevole dell’emergenza sanitaria in corso, per arginare la quale anche la scuola è chiamata responsabilmente a dare il proprio contributo”, ma ritiene “fondamentale che questo contributo sia equo e proporzionale agli sforzi richiesti a tutti i settori della società e che non leda il diritto altrettanto fondamentale all’istruzione”.

Per questo motivo è stato chiesto di “garantire almeno 13 giorni di didattica in presenza” agli studenti della Scuola Superiore di San Marino o, in alternativa, “attivare, dal 9 dicembre, una didattica mista che tuteli in particolare le classi quinte garantendo continuità di frequenza”.

Leggi il testo integrale del consiglio d’istituto della Scuola Superiore di San Marino

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario.    Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.   Puoi usare Paypal cliccando qui:   paypal.me/libertas20   oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:   SM78R0606709802000020148782      
Categorie: San Marino

Coronavirus a San Marino. Evoluzione fino al 30 novembre: positivi, guariti, deceduti

Libertas - Mar, 01/12/2020 - 12:00
Coronavirus a San Marino Evoluzione della epidemia fino al 30 novembre 2020

Dati ricavati dal sito dell'Istituto per la Sicurezza Sociale. 

In sintesi. Casi positivi 270 (di cui nuovi nelle 24 ore precedenti, 37;  ricoverati, 21; al domicilio, 249

Leggi:  Evoluzione dal 25 febbraio al 26 giugno 2020

 

    Quadro dei dati  desunti dal sito dell'Istituto della Sicurezza Sociale (Clausola di responsabilità. Non si può garantire che i dati riportati siano copia fedele di quelli ufficiali. Solo i dati presenti sul sito ufficiale della Segreteria di Stato alla Sanità della Repubblica di San Marino sono autentici e sicuri.Il sito www.libertas.sm  non assume alcuna responsabilità in merito agli eventuali problemi che possano insorgere per effetto della utilizzazione dei dati qui riportati).  

 

Dati sull'andamento dell'epidemia  al 30  novembre 2020

Giorno 

 

Nuovi 

rilevati

positivi

Ricoverati

Al domicilio

Guariti

(dall'inizio dell'epidemia)

Deceduti 

(dall'inizio dell'epidemia)

Positivi

(in cura: ricoverati +  al domicilio)

Contagiati

(Positivi + Guariti +Deceduti)

30 nov  37  21  249  1334  46  270  1650 29 nov  2  16  (8 in ter. int.)  251  1299  46  267  1612 28 nov  23  15 (9 in ter. int.)  255  1294  45  270  1609 27 nov  32  15 (9 in ter. int.)  241  1285  45  256  1586 26 nov  40  15  243  1252  44 258   1554 25 nov  21  15 (10 in ter. int.)  224  1231  44  239  1514 24 nov  35  14 (10 in ter. int.)  213  1221  44  227  1492 23 nov  24  13 (9 in ter. int.)  195  1203  44  208  1455 22 nov  1  12 (7 in ter. int.)  223  1149  44  235  1428 21 nov  10

 12 (6 in ter. int.)

 225  1147  43  237  1427 20 nov  22  11  237  1126  43  248  1417 19 nov  21  12  258  1082  43  270  1395 18 nov  15  13  266 -1 (*)  1051+1 (*)  43  279 -1(*)  1373 17 nov  37  15  281  1019  43  296  1358 16 nov  30  13 +1 (*)  289 -1 (*)  976  43  302  1321 15 nov  0  15  313  920  42  328  1290 14 nov  8  14  313  921  42  327  1290 13 nov  21  11  315  914  42  326 1282  12 nov  18  11  314-2 (*)  886+2 (*)  42  325-2 (*)  1253 11 nov  44 14   304  874  42  318  1234 10 nov  35  10  281  857  42  291  1190 9 nov  39  12  272  829  42  284  1155 8 nov  0  12  271  789  42  283  1114 7 nov 12 12 270 789 42 282 1113 6 nov  29  11  260  788  42  271  1101 5 nov  27  10  253  767  42  263  1072 4 nov     38  8  239  754  42  247  1043 3 nov  8  6  216  738  42  222  1002  2 nov  3  6  217  730 42   222  994 1 nov  1  5  214  730 42   219  991 31 ott  10  5  213  730  42  218  990 30  ott  20  5  205  728  42  210  980 29 ott  26  4  187  725  42  191  958

28 ott

22 (*) 2 163 +1 (*) 721 42 165+1 (*) 928+1 (*)

27 ott

 16  2  140  719  42  142  903

26 ott

31 2 122 717 42 124 883  25 ott  0  2  92  716  42 94   852

24 ott

8 3 91 716 42 94 852

 23 ott

 25 3 83   716 42   86  844

 22 ott

 16  3  58  716  42 61 819

21 ott

 5  3  47  711  42 50 803

20 ott

2  4  41  711 42 45 798

 19 ott

 6  4  42  708  42 46 796

18 ott      

0  4  36  708 42 40 790 

17 ott

 1 5  35   708  42 40 790

16 ott

 5  4  37  706  42 41  789

15 ott

 2  3  34  705  42 37  784

14 ott

 6  2  35  703  42 37 782 

13 ott

  4  1  31  702  42 32 776 

12 ott

2  1  29  700  42 30 772 

11 ott

0  1  27  700  42 28  770

10 ott

1  1  27  700  42 28 770 

9 ott

3  1  26  700  42 27  769

8 ott

5  0  24  700  42 24  766

7 ott

2  1  18  700  42 19  761

6 ott

5  1  17  699  42 18 759 

5 ott

2  1  12  699 42 13 754

 4 ott

 0  1 10   699  42 11  752

 3 ott

 0  1  10  699  42 11 752 

 2 ott

 1  1  11  698  42 12  752

 1 ott

0  1  10  698  42 11  751                

(*) Corretto successivamente in giornata sul sito dell'Iss

 

Nuove restrizioni anti covid,  dal Decreto 206/2020 in vigore dal 27 novembre 2020 ore  16.

Allegato 1 dello stesso decreto

I soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5°C) hanno
l’obbligo di contattare telefonicamente il proprio medico curante in base alle seguenti indicazioni:
Prenotazioni telefoniche da effettuarsi:
a) dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 11:00, e dalle 14:30 alle 16:00
b) il sabato dalle 8:00 alle 12:00
ai seguenti numeri telefonici:
- Centro Salute di Murata: contattare il numero dell’infermiera/e del proprio Medico
- Centro Salute di Borgo Maggiore: contattare il numero dell’infermiera/e del proprio Medico
- Centro Salute di Serravalle: contattare il numero infermieristico dedicato (0549.994072)
- Guardia medica centralizzata: 331-6424748 garantisce l'assistenza medica urgente notturna e
nei giorni festivi per gli assistiti ISS residenti e soggiornanti in Repubblica.
- 0549 994136 - Contatti e quarantene - numero dedicato alle informazioni su contatti stretti,
quarantene e isolamenti a domicilio.
- 0549 994001 – Info Covid - numero dedicato alle informazioni sanitarie sull'epidemia da
Covid.

Categorie: San Marino