San Marino

San Marino. "Del bel tacer non fu mai scritto"

Libertas - 3 ore 14 min fa

"Del bel tacere non fu mai scritto". Continua il botta risposta a distanza tra Partito Socialista e SSD. A prendere posizione è ora il partito che fa parte della coalizione di maggioranza.

Non c’è dubbio. È ammirevole l’ostinazione con cui un partito ormai a forte rischio estinzione, continua a impartire lezioni di politica a destra e a manca. Il Partito Socialista non demorde. È ridotto ai minimi termini, in Consiglio Grande e Generale i suoi rappresentanti sono appena due, è destinato ad un isolamento politico sempre più marcato e per ritagliarsi un ruolo, anche se del tutto marginale e irrilevante, si umilia al punto da presentare alla legge di bilancio alcuni emendamenti “ad personam” in favore del vero e unico leader dell’opposizione. 

Leggi il comunicato integrale. 

Categorie: San Marino

San Marino. Corso di formazione sull'autismo per personale sanitario

Libertas - 3 ore 17 min fa

[c.s.] Domani si svolgerà un primo corso di formazione per personale sanitario e socio-sanitario presso la Sala Monte dell’Ospedale di Stato, patrocinato dalla Segreteria di Stato per la Sanità in collaborazione con il Comitato Esecutivo ISS, sulla gestione delle persone affette da Disturbo dello Spettro Autistico e sulle difficoltà incontrate dalle loro famiglia quando accedono ai servizi di
emergenza e sanitari.
Le difficoltà maggiori riguardano vari fattori come le attesa in luoghi non familiari una comunicazione non sempre appropriata da parte degli operatori, esami fisici e procedure invasive che impongono di “toccare il corpo”, sovraccarico sensoriale legato alle caratteristiche ambientali del reparto (rumore intenso, luce forte, setting affollato).
«Scopriamo insieme – ribadisce il Segretario di Stato per la Sanità Franco Santi - che cosa vuol dire essere autistici grazie alla collaborazione con l'Associazione BattiCinque che sarà parte attiva nella formazione. Insieme stiamo creando una rete di rapporti fra volontariato ed istituzioni per proporci nel migliore dei modi in favore dell'assistenza e dell’accoglienza delle persone dello spettro autistico o con disturbi generalizzati dello sviluppo e delle loro famiglie. La nostra idea è di creare un sistema integrato dove si instauri un rapporto equilibrato fra gli operatori del settore, dai sanitari alla scuola alla famiglia».
Questo momento formativo vuole essere l’inizio di un percorso costruttivo finalizzato all'apprendimento di strategie e di strumenti aggiornati e convalidati dalla comunità scientifica internazionale per la presa in carico della persone con un disturbo dello spettro autistico. 
Nel corso della giornata verranno trattate le specifiche problematiche da affrontare nell'intervento sanitario e socio-sanitario che dovrà diventare personalizzato e seguito uniformemente da tutti gli operatori che seguono ed assistono il caso. «Si tratta – come sottolinea la dott.ssa Mara Morini, Direttore socio-sanitario dell’ISS - di creare un team di reparto specializzato, al fine di migliorare l’assistenza e ottimizzare la comunicazione con i bambini i quali spesso, a causa del loro deficit di linguaggio, non riescono a esprimere il loro malessere sia fisico che psicologico. E’ fondamentale creare un’armonia che permetta di utilizzare le risorse umane e professionali esistenti in un sistema di relazioni in rete».
La giornata formativa vedrà gli interventi del Dirigente del Servizio Minori Dott. William Giardi, della Neuropsichiatra infantile Dott.ssa Paola Visconti, della Psicoterapeuta comportamentale Dott.ssa Michela Rossi e della Presidente dell’Associazione BattiCinque Fanny Gasperoni.

Categorie: San Marino

San Marino. Ladri di macchine fotografiche in azione a Dogana

Libertas - 3 ore 19 min fa

[c.s.] Furto nella notte trascorsa ai danni dell'attività commerciale "San Marino Fotocine", corrente a Dogana in Via Tre Settembre.

Ignoti autori, poco prima delle ore 5:00, si sono introdotti all'interno del negozio dopo aver forzato delle griglie a protezione di una vetrata.

Malgrado il sistema di allarme collegato con un istituto di vigilanza ed il repentino intervento di una pattuglia del Reparto di Pronto Intervento della Gendarmeria, prima di allontanarsi i ladri sono riusciti ad asportare degli obbiettivi, alcune macchine fotografiche e dell'attrezzatura per un valore al momento non quantificato, ma comunque che si aggira in decine di migliaia di euro.

Sono tutt'ora in corso indagini di polizia giudiziaria da parte del Comando Brigata di Serravalle e del Reparto Servizi Preventivi e Controllo del Territorio, in particolare per risalire al veicolo utilizzato dai malfattori.

Categorie: San Marino

Giustizia, completata la Commissione dopo mesi di blocco

Libertas - 4 ore 3 min fa

Dopo mesi di nulla di fatto, oggi pomeriggio l'opposizione ha garantito il quorum per la sostituzione di S.E. Luca Santolini e del segretario di Stato Eva Guidi in seno alla commissione Affari di Giustizia.

I nuovi componenti sono Matteo Ciacci per C10 e Michele Muratori per Ssd, votati entrambi con 53 voti favorevoli, 1 astenuto e nessun voto contrario.

La minoranza ha spiegato che si è trattato di un segnale distensivo, auspicando che la maggioranza proceda con il ritiro degli emendamenti al progetto di legge Qualificata “Modifica dell’art.8 della Legge Qualificata 30 ottobre 2003 n.145”. 

Emendamenti che mettono al centro la figura ed i poteri del magistrato dirigente, su cui da martedì si sta consumando un violentissimo scontro all'interno del Consiglio tra le due fazioni

Categorie: San Marino

San Marino. Il tema della giustizia tiene banco in Consiglio Grande e Generale

Libertas - 4 ore 3 min fa

Il tema della giustizia tiene ancora banco in Consiglio Grande e Generale dopo l'interruzione della seduta notturna, richiesta dagli Eccellentissimi Capitani Reggenti.

Il primo a prendere la parola è il capogruppo di Ssd, Giuseppe Maria Morganti, che prosegue il suo intervento, interrotto in seduta notturna, in cui giustifica l'emendamento relativo alle funzioni del dirigente del tribunale presentato come “un intervento interpretativo che va a sanare un vuoto legislativo lasciato nel 2011, in quanto non si prevedeva l'utilizzo di questa figura terza nella gestione del tribunale”. Quindi è la volta del Segretario di Stato con delega alla Giustizia, Nicola Renzi,che stigmatizza gli interventi di alcuni consiglieri dell'opposizione in seduta notturna in cui hanno auspicato il commissariamento del tribunale: “Quando iniziamo a dire queste cose- manda a dire- siamo davanti al cortocircuito istituzionale”.

Leggi il resoconto di Agenzia Dire. 

Sono intervenuti:

Giuseppe Maria Morganti, Ssd

Sds Nicola Renzi

Teodoro Lonferninini, Pdcs

Iro Beluzzi, Psd

Francesco Mussoni, Pdcs

Federico Pedini Amati, Mdsi

Gian Carlo Venturini, Pdcs

Davide Forcellini, Rete

Alessandro Mancini, Ps

Elena Tonnini, Rete    

Marco Gatti, Pdcs

Giovanna Cecchetti, Gruppo Misto

Oscar Mina, Pdcs 

Enrico Carattoni, Ssd

Stefano Canti, Pdcs

Roberto Giorgetti, Rf

Roberto Ciavatta, Rete

Marianna Bucci, Rete

Jader Tosi, C10

Denise Bronzetti, Ps

Mimma Zavoli, C10

Massimo Andrea Ugolini, Pdcs

Grazia Zafferani, Rete

Pasquale Valentini, Pdcs

Alessandro Cardelli, Pdcs

Pierluigi Zanotti, Rf

Mariella Mularoni, Pdcs

Margherita Amici, Rf

 

Categorie: San Marino

San Marino. Bandi per nuovi arruolamenti nelle Milizie e nella Guardia di Rocca

Libertas - 4 ore 52 min fa

[c.s.] Il Comando Superiore delle Milizie informa la cittadinanza e tutti gli interessati dell'emanazione di un Bando di Arruolamento volontario per trenta nuovi militi da assegnare al Corpo della Compagnia Uniformata delle Milizie, riservato a cittadini e residenti di ambo i sessi che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e non superato il trentacinquesimo.

Il Comando Superiore porta altresì a conoscenza dell'emissione di un ulteriore Bando di Concorso per la nomina di tre nuovi Ufficiali della Guardia di Rocca, Compagnia di Artiglieria. Il Bando è rivolto ai cittadini sammarinesi in possesso di diploma di scuola media superiore o di diploma di laurea, che abbiano compiuto il ventesimo anno di età e non superato il trentacinquesimo o, se già appartenenti ai Corpi militari, il quarantacinquesimo anno di età.

I requisiti, la documentazione necessaria, nonché tutte le informazioni utili sono specificate nei Bandi stessi.

L'adesione ai Corpi Militari Uniformati rappresenta per molti giovani l'occasione per rafforzare il loro attaccamento alla Repubblica e alle sue gloriose Istituzioni. L'ambiente dei Corpi Militari volontari è sicuramente stimolante e formativo e il  servizio offerto molto apprezzato dalle Istituzioni e dall'intera collettività.

Il Comando Superiore delle Milizie rivolge a tutti i giovani sammarinesi un caloroso invito ad aderire ai Bandi, e ricorda che ogni informazione utile potrà essere assunta presso la Fureria Generale, raggiungibile telefonicamente al n. 0549-882203 o alla mail info.milizie@pa.sm

Categorie: San Marino

San Marino. "A questo Governo manca la curiosità"

Libertas - 5 ore 1 min fa

"Dopo l’uscita di scena, prima da Segretario di Stato per le Finanze e poi da Consigliere, di Simone Celli, si direbbe esserci nella coalizione Adesso.sm un’armonia fasulla, come bastasse eliminare una nota dallo spartito. Il governo e la sua maggioranza devono invece ancora spiegare alla cittadinanza quali sono gli errori di cui continuamente si parla vagamente senza però averli mai circostanziati, senza evidenziare in che modo si intenda correggerli". Lo affermano i consiglieri indipendenti, Giovanna Cecchetti e Tony Margiotta, che tornano sul tema della bufera che nelle scorse settimane ha travolto Banca Cis e sul ruolo di Confuorti. 

 E soprattutto senza dire se chi ha sbagliato pagherà. In questi giorni è poi emerso, per stessa ammissione dell’avvocato dell’imprenditore saudita Ali Turki, come anche dietro all’affaire Cis ci fosse il finanziere Francesco Confuorti. E’ singolare che chi fa parte della coalizione Adesso.sm continui a parlare alla gente per mezzo di comunicati e conferenze stampa dai contenuti sempre identici e non sia mai curioso di approfondire le tematiche che stanno più a cuore ai cittadini che vorrebbero poter capire una volta e per tutte il perché di certe scelte che si sono abbattute come una scure sul sistema finanziario e sul Paese tutto.

Leggi il comunicato integrale. 

Categorie: San Marino

San Marino. Turismo, firmato protocollo d'intesa con l'Emilia Romagna

Libertas - 5 ore 13 min fa

[c.s.] Il Direttore dell’Ufficio del Turismo Nicoletta Corbelli e il Direttore di Apt Servizi Emilia Romagna Emanuele Burioni hanno sottoscritto il Protocollo d’intesa per la promozione turistica della Repubblica di San Marino e della Regione Emilia Romagna, che ha lo scopo di rafforzare le sinergie fra le politiche di marketing turistico attuate dalle due destinazioni.

Si è svolto oggi il primo incontro operativo con l’obiettivo di avviare progetti congiunti nell’ambito del marketing e della promozione, con l’individuazione di target di comune interesse, nello sviluppo di prodotti turistici (fra cui MICE, outdoor e bike experience, grandi eventi sportivi, cammini dello spirito e vie di pellegrinaggio), come anche nel settore della digital communication. La collaborazione si concretizzerà inoltre in attività promozionali sinergiche in occasione di grandi eventi internazionali, nella partecipazione congiunta a fiere e workshop, nonché nello sviluppo di attività di co-marketing con tour e coach operator.

L’accordo prevede anche la possibilità di intraprendere azioni comuni nell’ambito della formazione, in quello della mobilità fra le due destinazioni e nello scambio di informazioni a fini statistici.

La firma del Protocollo d’intesa rappresenta un passo importante all’interno del processo di implementazione del Piano Strategico per il Turismo di San Marino (2019-2023) e intende dare piena attuazione all’Accordo di Collaborazione fra la Repubblica di San Marino e la Regione Emilia Romagna firmato nel 2013, per la parte inerente alla collaborazione in ambito turistico.

Categorie: San Marino

San Marino. Eyof, il bilancio di tecnico e capo missione

Libertas - 5 ore 19 min fa

[c.s.] E’ rientrata sul Titano già da qualche giorno la delegazione del Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese che ha preso parte al Festival Olimpico della Gioventù Europea, andato in scena dal 9 al 15 febbraio a Sarajevo. A rappresentare il Titano, tre giovani atleti: Matteo Gatti, Alberto Tamagnini e Anna Torsani.A tirare le somme della spedizione sono il tecnico Mattia Gianessi e il capo missione Gianluca Gatti.

“I tre atleti si sono impegnati molto, sin da inizio stagione – commenta il tecnico -. Hanno affrontato la competizione con lo stesso spirito, anche se hanno pagato un po’ di tensione iniziale. Avrebbero potuto viverla più serenamente, ma sentivano molto la responsabilità di partecipare ad una competizione così importante in rappresentanza del loro Paese. Tensione a parte, hanno affrontato le gare con la giusta testa, considerando anche sono abbastanza giovani e meno avvezzi di altri a questo tipo di palcoscenici. Siamo soddisfatti, è un’esperienza che sicuramente li ha fatti crescere. Ora vogliamo chiudere la stagione cercando di portare a casa ancora qualche miglioramento”.

Le quattro giornate di gara sono state pesantemente condizionate dalle condizioni climatiche.

“E’ vero che le condizioni valgono per tutti – spiega il tecnico -, però chi parte davanti soffre sicuramente un po’ meno il deterioramento della pista o il fatto di non dover aspettare sotto la neve, la pioggia o il freddo. Partire con un pettorale alto, in condizioni difficili, è diverso dal partire per primi. Il problema grosso, inoltre, è stato il fatto che non c’erano le condizioni per fare allenare e scaldare i ragazzi nelle piste intorno e l’attesa è diventata abbastanza snervante. Nonostante questo gli atleti hanno affrontato le gare con un certo coraggio. Sbagliare, in quelle condizioni, è facile; l’importante era partire decisi e aggredire la gara e, in generale, ci sono riusciti”.

“Il bilancio finale è molto positivo - aggiunge il capo missione Gianluca Gatti -, nonostante i primi due giorni di gara complicati. I risultati nel gigante sono stati soddisfacenti da parte di tutti e tre; Tamagnini, il più giovane, è un po’ più indietro come tempi, ma è l’unico ad aver portato a termine entrambe le gare e questo gli fa onore. Abbiamo gareggiato in condizioni al limite, non solo dal punto di vista del meteo. La neve era abbastanza marcia e, partendo tra gli ultimi, i nostri ragazzi si sono trovati piste molto segnate, che hanno un po’condizionato le loro gare. Un altro handicap grosso è rappresentato dal fatto che non ci siamo potuti allenare prima delle gare e fare il riscaldamento pre-gara. Non c’erano infatti le condizioni per poter sciare in campo libero e per poter tracciare. Questo ha rappresentato un handicap soprattutto per noi, perché siamo una delle poche squadre che durante l’anno riesce ad allenarsi pochissimo. Tutto quello che viene fatto prima della gara, per noi, è oro; ma in queste condizioni i ragazzi potevano fare solo una ricognizione e aspettavano poi il proprio turno nei punti di ristoro. Questo è l’unico rammarico, con condizioni più favorevoli avremmo fatto sicuramente meglio, senza dimenticare che le uniche due uscite sono avvenute nella seconda parte di gara della seconda manche. Nonostante questo sono contentissimo, sia dal punto di vista dei risultati, sia dal punto di vista del comportamento e dell’atteggiamento dei ragazzi e del rapporto che hanno instaurato con me e l’allenatore. Siamo stati una squadra a tutti gli effetti. Sono molto contento – conclude Gatti – di aver accompagnato per la prima volta tre atleti, perché questo ha permesso ai ragazzi di vivere l’esperienza come squadra e di poter crescere”.

Categorie: San Marino

San Marino. "Il lavoro dignitoso alla base dello sviluppo sostenibile e della pace duratura"

Libertas - 5 ore 25 min fa

[c.s.] In occasione della Giornata mondiale sulla giustizia sociale, che si celebra oggi, la CSU fa proprio il messaggio del Direttore dell'OIL (Organizzazione Internazionale del Lavoro) Guy Ryder, in cui afferma che il lavoro dignitoso è la chiave per raggiungere uno sviluppo sostenibile e realizzare la giustizia sociale, che è a sua volta il fondamento per la pace duratura.

Lo slogan delle Nazioni Unite per la giornata di oggi è: "se vuoi la pace e lo sviluppo, lavora per la giustizia sociale". L'OIL è stata edificata su questo precetto. Le parole "si vis pacem, cole justitiam", ovvero "se desideri la pace, coltiva la giustizia", sono scolpite nell'edificio che ospitava la prima sede dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro. Per cento anni l'OIL ha perseguito il suo mandato di promuovere la giustizia sociale attraverso il lavoro.

"Nonostante il progresso economico e sociale realizzato a livello globale negli ultimi decenni - afferma il Direttore dell'OIL - i suoi frutti sono spesso distribuiti in modo ineguale. Molte persone che si sono affrancate dalla povertà rischiano di ricaderci. La tecnologia ha generato posti di lavoro, aperto opportunità e alleviato fatica, ma miliardi di lavoratori sopravvivono a malapena attraverso il loro lavoro nell'economia informale.

Molte società sono segnate da profonde divisioni sociali ed economiche; diverse popolazioni sono dilaniate dalla guerra e dai conflitti. E in un mondo del lavoro che cambia, le relazioni sociali, le norme e gli standard vengono messi in discussione. In questi contesti, i diritti fondamentali sul lavoro devono ancora essere pienamente realizzati.

Come nel 1919 - anno della creazione dell'OIL - rimane valido l'assioma che una pace duratura deve essere fondata su uno sviluppo sostenibile e una giustizia sociale. Il lavoro scelto liberamente, svolto in condizioni di equità, sicurezza e dignità - il lavoro dignitoso - continua ad essere fondamentale nelle nostre società. Dobbiamo scegliere un percorso verso un futuro migliore per donne e uomini, per le loro famiglie, comunità e società.

L'OIL continuerà a difendere i diritti, le norme e le politiche che promuovono il lavoro dignitoso, come pure la realizzazione delle condizioni nelle quali le imprese possono generare tale lavoro. Attraverso il dialogo sociale si può costruire un futuro condiviso e facilitare una transizione equa verso la sostenibilità ambientale. Continueremo a lavorare per la giustizia sociale e per il lavoro dignitoso, che sono gli strumenti per il raggiungimento della pace duratura."

CSU

Categorie: San Marino

San Marino. In Europa collaborazione proficua tra Psd e Partito Democratico italiano

Libertas - 8 ore 1 min fa

Soddisfazione in casa Psd per la proficua collaborazione con l’onorevole Brando Benifei, parlamentare europeo del Partito Democratico italiano:

Il 4 febbraio la Commissione Affari Esteri ha approvato un testo emendato relativo alle raccomandazioni del Parlamento Europeo sul tema dell’Accordo di Associazione di San Marino, Andorra e Monaco con la UE.

Il documento contiene molte ed importanti direttive per il nostro paese, in riferimento al riconoscimento degli sforzi compiuti per uscire dallo status di paese non collaborativo fiscalmente e opaco finanziariamente, all’obiettivo dell’ingresso nel mercato unico europeo, al riconoscimento delle specificità dei tre piccoli stati rispetto alla libertà di circolazione delle persone ed alle caratteristiche istituzionali, alle prospettive positive che si creeranno con una maggiore integrazione, sia dal punto di vista economico che sociale.

In tale ambito il Partito dei Socialisti e dei Democratici, tramite il Segretario Gerardo Giovagnoli, ha avviato un confronto con l’onorevole Brando Benifei, parlamentare europeo del Partito Democratico italiano, che ha permesso di analizzare molti aspetti del documento iniziale proposto dall’Onorevole Aguilar. Tale lavoro ha prodotto due emendamenti su aspetti cruciali come quello degli investimenti in infrastrutture e sulla ricerca accademica e sulla interazione tra i parlamenti dei piccoli stati e quello europeo su questioni che possono incidere direttamente sull’economia o sull’Accordo di Associazione.

Leggi il comunicato integrale

Categorie: San Marino

San Marino. Grande prova a Pisa delle ginnaste federali sammarinesi

Libertas - 9 ore 16 min fa

[c.s.] Grande prova da parte delle ginnaste federali sammarinesi al Palazzetto dello Sport “S. Carlesi” di Pisa in occasione della seconda prova del Campionato di Serie C Gold di ginnastica ritmica ZT 3. Il team accompagnato da Federica Protti e Serena Sergiani in qualità di allenatrici e formato da Matilde Tamagnini alla fune, Monica Garbarino al cerchio, Giulia Casali alla palla, Anna Tamagnini alle clavette ed Elettra Massini al nastro, si è confrontato con 21 squadre avversarie provenienti da Emilia Romagna, Marche, Umbria ed Abruzzo, totalizzando un punteggio complessivo di 58.950 e, seppur migliorando notevolmente il risultato rispetto alla prima prova, hanno concluso la loro gara al 10° posto.  Buono il lavoro delle atlete e delle allenatrici. 
Prossima tappa del Campionato, la terza in calendario, sarà quella di Ancona il prossimo 2-3 marzo.

Categorie: San Marino

San Marino è la calpitale del softair

Libertas - 10 ore 12 min fa

Per tutti gli appassionati, il sinonimo di softair è San Marino. Non tanto per la presenza di campi di allenamento o per la frequenza di eventi dedicati agli appassionati, quanto per l’alta densità di attività commerciali specializzate nella vendita di armi.

In uno spazio relativamente esiguo (la città di San Marino si stende su di una superficie di poco più di 7 km quadri), è concentrata una ventina di negozi, che mettono in vendita tutto l’occorrente per una sfida al gioco di simulazione di guerra più famoso al mondo.

Basta passeggiare per le vie del centro per incappare in uno dei tanti negozi softair a San Marino: se le vetrine possono sembrare piccole e poco fornite, è solo una questione di spazi disponibili.

Non bisogna farsi trarre in inganno, ma è necessario varcare la soglia ed entrare in uno di questi paradisi del softgunner, dove superfici interne di svariate centinaia di metri quadri sono riempite di ogni tipo di fucile o pistola a gas o elettrica, di abbigliamento tecnico, di attrezzatura come mirini, binocoli, zaino e molto altro.

E quando sembra che il negozio non sia sufficientemente fornito o non abbia l’articolo che si sta cercando, è sufficiente chiedere al personale: i magazzini di questi punti vendita, molto spesso, sopperiscono alla mancanza di spazio necessaria per esporre tutto il materiale a disposizione.

Ma perché entrare e fare acquisti in un negozio di softair a San Marino dovrebbe essere diverso rispetto a quanto si potrebbe fare in Italia?

Vi sono diversi motivi che spingono a questo turismo del softair a San Marino, cui almeno una volta nella vita (ma poi diventerà un “vizio” e quindi lo si farà periodicamente!) l’appassionato di simulazioni militari si deve sottoporre.

Chi preferisce un negozio ad un altro (e questo vale per ogni genere di merce), in genere, lo fa per la scelta e per la qualità di quello che può trovare al suo interno. Ecco, a San Marino succede proprio questo: in una sola piccola cittadina, basta fare due passi per entrare e uscire da un negozio di softair all’altro: impossibile non trovare quello che si sta cercando, qualsiasi cosa sia, anche la più particolare, la più rara.

Vi è poi un’altra ragione che spinge a scegliere un punto vendita preciso, a discapito degli altri: i prezzi. Ma perché i fucili a molla o le pistole a gas, a San Marino dovrebbero essere più convenienti rispetto a Firenze, Milano, Napoli o Catania? Semplicemente, per ragioni fiscali.

Eh già: le tasse, che tanto fanno penare i commercianti italiani, costringendoli, a loro dire, a tenere alti i prezzi di vendita, a San Marino sembrano essere molto più basse. Si parla, addirittura, di un decimo rispetto a quelle praticate al di là della frontiera. Ovvio, allora, che a queste condizioni, i negozi softair di San Marino riescano ad attirare i clienti, strappandoli alla concorrenza italiana. (...)

Articolo tratto da www.picenotime.it

Categorie: San Marino

San Marino Teatro presenta Cristina Zavalloni: dal jazz alla lirica

Libertas - 11 ore 28 min fa

[c.s.] Venerdì 22 febbraio alle ore 21, al Teatro Titano, per la rassegna “Microphonie” di San Marino Teatro, Cristina Zavalloni si esibirà in un concerto con OCM JAS - Jazz Acoustic Strings (Cesare Carretta violino, Carlo Cantini violino, Matteo Del Soldà viola, Gregorio Buti violoncello, Stefano Dall’Ora contrabbasso con gli arrangiamenti di  Cristiano Arcelli)

Cristina Zavalloni è una delle figure più interessanti del panorama musicale odierno, una delle poche voci italiane in grado di disorientare l'orecchio di un pubblico colto o anche solo appassionato. La sua versatilità (è mezzosoprano, ballerina, compositrice) l'ha portata a non avere vincoli di sorta e a riuscire ad abbattere le barriere dei generi musicali.

I suoi concerti sono delle vere e proprie performance in cui è possibile ascoltare pezzi tratti da opere liriche, musiche popolari o classici della musica rock o pop. Il tutto ambientato in una scena suggestiva e carezzevole in cui questa eccezionale artista si muove con disinvoltura sul palco riuscendo, come pochi, a rappresentare le emozioni oltre che cantarle.

Passa disinvoltamente dal  Barbican di Londra con Louis Andriessen & Peter Greenway, alla la Scala e la Biennale con Carlo Boccadoro, dal jazz con Stefano Bollani, alla dance con Nicola Conte, dall' etnopop con Roy Paci e Vinicio Capossela alla la musicista classica contemporanea.

Si presenta come”una cantante jazz. Che fa lirica”. Mentre il Los Angeles Time la definisce “Mezzosoprano straordinariamente versatile, cantante jazz e specialista della new music”.

“Che si tratti di scrivere per i miei gruppi di jazz, di interpretare un’opera di Britten o di Monteverdi, di cantare in una grande sala o in un piccolo club, di dare vita a nuovi ruoli come Anaïs Nin, Sor Juana o gli altri scritti per me dal compositore Louis Andriessen, mi avvicino sempre alla musica con rispetto. – afferma la Zavalloni-  In tanti anni, ho imparato a muovermi in mondi musicali apparentemente lontani tra loro e se mi chiedono come si faccia a passare dal jazz alla lirica, rispondo che ‘è un problema di orari di prove, mai di musica’”.

Il programma che presento a San Marino  è un songbook, nato su invito di Cesare Carretta, fatto di brani che mi stanno a cuore, immaginato e realizzato per voce e quintetto d’archi. Nel confezionarlo, ho voluto privilegiare la mia anima jazzistica, poichè sapevo di poter contare su musicisti classici perfettamente a proprio agio anche con il linguaggio jazz. Il viaggio musicale si compone di brani originali, standard, musiche di Gershwin e Ellington.

 

Di formazione jazzistica, intraprende a diciotto anni lo studio del belcanto e della composizione presso il Conservatorio Giovanni Battista Martini di Bologna fino al 1999. La sua attività concertistica la porta a esibirsi sia in festival jazz (Montreux Jazz Festival, North Sea Jazz Festival, Free Music Jazz Festival di Anversa, Moers Music, Bimhuis di Amsterdam, Umbria Jazz, Rumori Mediterranei di Roccella Jonica, London Jazz Festival, I Suoni delle Dolomiti, Nouveau Theatre di Besançon, Sala Scarlatti di Napoli, Novara Jazz Festival, Sant'Elpidio Jazz Festival, Klara Festival di Bruxelles, International Jazz Festival di Rotterdam, Concertgebouw di Bruges, Metastasio Jazz di Prato, Blue Note di Milano, Casa del Jazz di Roma, Banlieues Bleues di Parigi) sia in stagioni classiche (Lincoln Center di New York, Carnegie Hall di New York, Concertgebouw di Amsterdam, Palau de la Musica di Barcellona, Barbican Center di Londra, New Palace of Arts di Budapest, Auditorium Parco della Musica di Roma, Walt Disney Hall di Los Angeles, Teatro La Fenice di Venezia, Teatro Comunale di Bolzano).

Si è esibita con orchestre quali la London Sinfonietta, BBC Symphony Orchestra, Schoenberg Ensemble, Sentieri Selvaggi, Musik Fabrik, Orkest De Volharding, Orchestra della Rai Torino, Los Angeles Philharmonic, ORT, Orchestra Toscanini, diretta da Martyn Brabbins, Stefan Asbury, Reinbert De Leeuw, Oliver Knussen, David Robertson, Jurjen Hempel, Georges-Elie Octor, Andrea Molino.

I biglietti saranno in vendita  giovedì 21 febbraio presso il Teatro Titano  dalle ore 17 alle ore 20. Il giorno stesso della rappresentazione dalle ore 17. Oppure sul sito www.sanmarinoteatro.sm o presso la Biglietteria del Cinema Concordia tutti i giorni dalle 21 alle 22

Categorie: San Marino

San Marino: Consiglio Grande e Generale, diretta video streaming

Libertas - 11 ore 32 min fa

E’ convocata una sessione del CONSIGLIO GRANDE E GENERALE che si terrà nei giorni di giorni di mercoledì 13 febbraio dalle ore 13.30 alle ore 20.00 ed alle ore 21.15, giovedì 14 febbraio dalle ore 13.30 alle ore 20.00, venerdì 15 febbraio dalle ore 8.30 alle ore 14.00, lunedì 18 febbraio dalle ore 13.30 alle ore 20.00, martedì 19 febbraio dalle ore 13.30 alle ore 20.00 ed alle ore 21.15* e mercoledì 20 febbraio 2019 alle ore 9.00 ed alle ore 15.00

Clicca per guardare il video in diretta

Leggi l'ordine del giorno

 

 

 

 

Categorie: San Marino