San Marino

Altro scivolone del governo, dopo la patrimoniale

Libertas - 46 min 24 sec fa

L’ultima  patrimoniale a San Marino  ha  gravato solo sui beni intestatati a persone fisiche.   Non era mai successo tanta concessione ai poteri forti. Uno scandalo. Uno scandalo  che però nessun soggetto politico – ne abbiamo più di una dozzina! -   di fatto ha contestato schierandosi dalla  parte della gente, mettendosi alla testa della gente.

Altro scivolone: la mancata esecuzione, da parte del Governo, della deliberazione del Consiglio Grande e Generale (31 luglio 2018) di rendere “pubblicientro sei mesigli atti che definiscono le modalità di fusione, l’accorpamento delle attività e l’assorbimento dei debiti di Banca del Titano, Credito Sammarinese, Banca Commerciale Sammarinese, Euro Commercial Bank, Asset Banca”. La deliberazione fu presa a seguito dell’approvazione - unanime - di un’istanza d’arengo.

Nel dibattito  su detta istanza d’arengo erano intervenuti  - esprimendosi tutti a favore - i seguenti consiglieri: Simone Celli (allora  Segretario di Stato alle Finanze), Alessandro Cardelli (Partito Democratico Cristiano Sammarinese), Davide Forcellini (Movimento Rete), Alessandro Mancini (Partito Socialista), Iro Belluzzi (Partito dei Socialisti e dei Democratici), Margherita Amici (Movimento Civico 10) ed Enrico Carattoni (Sinistra Socialista Democratica).

Perché nessuno di questi, dopo  i sei mesi,  non ha sollecitato il Governo a  mettere in esecuzione quanto deliberato dal CGG? 

Categorie: San Marino

Pasqua, gli hotel del Titano fanno il pieno

Libertas - 2 ore 6 min fa

Donatella Filippi, Il Resto del Carlino: Pasqua, gli hotel del Titano fanno il pieno  / Il centro indossa la maglia rosa del Giro d’Italia tra musei aperti e gastronomia

Hotel  verso il tutto esaurito, musei aperti e un centro storico in maglia rosa. Anche quest’anno a San Marino ci si aspetta un fine settimana di Pasqua con grandi numeri e non solo per la classica gita fuori porta di Pasquetta. «Gli albergatori sono contenti – spiega il segretario di Stato al Turismo Augusto Michelotti –, siamo vicini al tutto esaurito. E speriamo che il meteo ci dia una mano, per il momento è stato così». La crisi economica continua a mordere, così per le vie del Titano si vedono soprattutto turisti italiani. «Ancora non abbiamo dati precisi – dice il Segretario – ma dovrebbero restare sulla linea di quelli dello scorso anno, quindi con un 70 per cento di turisti italiani e un 30 per cento che arriva da 15 Paesi esteri». Il Giro d’Italia che a San Marino farà tappa nel prossimo mese di maggio ha favorito anche l’arrivo in Repubblica di tanti amanti della bicicletta. «‘Provano il percorso della cronoscalata Riccione-San Marino – racconta Michelotti – Abbiamo sei bike hotel che stanno lavorando molto. Questo è un settore in crescita e sicuramente la tappa del Giro ci aiuta. Sicuramente ci sarà un riscontro maggiore già dal mese di giugno». (...) 

 

Categorie: San Marino