Flusso di lavoro di LibreTime

Questo tipico flusso di lavoro ha lo scopo di chiarire la differenza tra i vari componenti che compongono un sistema LibreTime completo.

  1. Esistono file multimediali su un server di archiviazione, che includono metadati nei loro tag (titolo, creatore, genere e così via). È possibile accedere direttamente a questo server di archiviazione tramite workstation Studio sulla rete locale.

  2. Il monitor multimediale LibreTime tiene traccia dei file aggiunti, rinominati, spostati o rimossi dalla memoria e legge i loro metadati usando la libreria Mutagen.

  3. Un database PostgreSQL contiene la posizione di quei file multimediali e i loro metadati. Ciò significa che puoi cercare e creare playlist di una serie di file multimediali in base ai metadati specifici richiesti o utilizzare un "blocco intelligente" per selezionare i file per te. Il database contiene anche i dettagli dei flussi di input remoti specificati.

  4. Pypo, il motore Python Playout, scarica i contenuti multimediali dalla memoria fino a 24 ore prima della riproduzione e controlla il livello medio (con gli strumenti ReplayGain) e il silenzio iniziale o finale (con Silan). Al momento della riproduzione, il supporto da trasmettere viene inviato a Liquidsoap.

  5. Liquidsoap prende i singoli file multimediali e flussi di input remoti e li assembla in un flusso di output continuo. Questo flusso può essere inviato a una scheda audio (ad esempio per un mixer di trasmissione, sulla strada per un trasmettitore FM o DAB) o a un server di streaming per la distribuzione di rete IP, su LAN, WiFi locale o Internet. Se lo desideri, puoi eseguire lo streaming su una scheda audio e fino a tre diversi server di distribuzione del flusso con lo stesso server LibreTime.

  6. Icecast ( http://www.icecast.org/ ) è il server di distribuzione dello stream predefinito e esiste anche il supporto per SHOUTcast ( http://www.shoutcast.com ), ma in teoria è possibile eseguire lo streaming da Liquidsoap a qualsiasi online servizio. Se un'uscita Liquidsoap adatta non è disponibile per il servizio di streaming preferito, è possibile inviare l'audio da Liquidsoap a una macchina di codifica o streaming separata tramite una scheda audio o un flusso di inoltro.

  7. Monit monitora lo stato di pypo, media-monitor e Liquidsoap e riporta lo stato di questi servizi a LibreTime.

  8. RabbitMQ invia i messaggi da LibreTime a media-monitor e pypo sulle modifiche ai file multimediali e sul programma di playout.

  9. LibreTime gestisce tutti questi componenti e fornisce al sistema un'interfaccia web semplice e multiutente. Consente al personale della stazione, in base alle autorizzazioni concesse, di:

a) caricare i file multimediali sul server di archiviazione tramite la pagina Aggiungi media

b) importare automaticamente i metadati dei file nel database PostgreSQL

c) cercare e scaricare file multimediali e modificare i metadati dei singoli file, se necessario, nella pagina Libreria

d) creare e modificare playlist di file multimediali o creare blocchi di contenuto intelligenti basati su metadati, modificare punti cue e dissolvenze e ascoltarli. Anche le playlist e i blocchi intelligenti vengono salvati nel database e possono essere cercati

e) programmare programmi di trasmissione con codice colore (che possono contenere playlist, blocchi intelligenti, programmi completi preregistrati, flussi di input remoti temporizzati o essere live) per date e orari specifici nella pagina Calendario . Gli spettacoli regolari possono essere programmati entro il giorno della settimana o del mese e possono essere collegati per condividere contenuti

f) registrare automaticamente spettacoli dal vivo in orari e date specifici (per impostazione predefinita nel formato Ogg Vorbis a 256 kbps) dall'ingresso della scheda audio con Ecasound, caricarli sul server di archiviazione e importarli nel database

g) gestire l'accesso del relatore, del personale e degli ospiti a LibreTime e i dettagli di contatto tramite la pagina Gestisci utenti

h) vedere cosa sta per essere giocato da Liquidsoap nella pagina In riproduzione , con supporto per le modifiche dell'ultimo minuto al contenuto

i) caricare file multimediali da LibreTime su un servizio di hosting di terze parti, come SoundCloud

j) ascoltare i flussi di output disponibili dal server utilizzando il pulsante Ascolta

k) controllare lo stato e l'utilizzo delle risorse dei componenti di sistema nella pagina Stato

l) esportare il programma di trasmissione su siti esterni tramite l'API di pianificazione

m) vedere i registri nella pagina Cronologia riproduzioni e visualizzare i grafici nella pagina Statistiche ascoltatore

n) configurare il sistema LibreTime nelle pagine Preferenze , Cartelle multimediali e Stream .