Tux e amici
Linux è un sistema operativo ovvero una serie di programmi che permettono di interagire con il computer.
Un sistema operativo consiste di vari programmi fondamentali che sono necessari al computer per comunicare e ricevere istruzioni dagli utenti; leggere e scrivere dati su dischi rigidi, nastri e stampanti; controllare l'uso della memoria ed eseguire altri programmi.
La parte più importante di un sistema operativo è il kernel.
Il resto del sistema consiste in altri programmi, molti dei quali sono stati scritti da e per il progetto GNU. Dato che il kernel Linux da solo non forma un sistema operativo si preferisce
usare il termine GNU/Linux per riferirsi al sistema che molte persone distrattamente chiamano Linux.
Linux è modellato sul sistema operativo unix.  Sin dall'inizio, Linux è stato disegnato per essere un sistema multi-tasking e multi-utente.
Queste cose sono sufficienti per rendere Linux diverso dagli  altri sistemi operativi ben noti. Comunque, Linux è ancora più diverso di quanto si possa pensare. Diversamente da altri sistemi operativi, nessuno possiede Linux. Molto del suo sviluppo è fatto da volontari non pagati. Lo sviluppo di quello che più tardi è diventato Linux iniziò quando la Free Software Foundation iniziò lo sviluppo di un sistema operativo libero simile a unix chiamato GNU.
Il progetto GNU ha sviluppato un vasto insieme di strumenti software liberi da usare con Unix e sistemi operativi simili a Unix.
Questi strumenti permettono agli utenti di eseguire azioni che vanno dal mondano (come copiare o rimuovere file dal sistema) fino alle arcane (come scrivere e compilare programmi o facendo editing sofisticato in una varietà di formati).
Mentre molti gruppi e individui hanno contribuito a Linux, il grande donatore è ancora la Free Software Foundation, che creò non solo la maggioranza degli strumenti usati in Linux ma anche la filosofia e la comunità che ha reso possibile Linux.
Il kernel di Linux è apparso per la prima volta nel 1991, quando uno studente di informatica finlandese di nome Linus Torvalds annunciò sul newsgroup di Usenet comp.os.minix la prima versione di un kernel alternativo a Minix. Ancora oggi Linus Torvalds continua a coordinare il lavoro di alcune centinaia di sviluppatori con l'aiuto di alcuni delegati.
Gli utenti Linux hanno un'immensa libertà; nello scegliere il loro software. Per esempio, gli utenti Linux possono scegliere tra dozzine di shell a riga di comando e alcuni desktop grafici. Questa selezione spesso disorienta gli utenti degli altri sistemi operativi che non sono abituati a pensare alla linea di comando o al desktop come qualcosa che si possa cambiare. E' anche meno probabile che Linux vada in crash, è più abile nel far girare più di una applicazione contemporaneamente ed è più sicuro di molti altri sistemi operativi.
Più recentemente è diventato popolare tra gli utenti che usano il PC a casa e in ufficio.
 

Le distribuzioni
Linux è uno solo ed è il "cuore" del sistema operativo. Le distribuzioni sono un insieme di strumenti e programmi diversamente impacchettati e distribuiti.
Di seguito (nella sezione successiva "Links") elenchiamo le principali distribuzioni con i relativi collegamenti dove poter trovare utili informazioni ed approfondimenti.
 

Ottenere Linux

Molte delle distribuzioni segnalate sono liberamente prelevabili dal web (basta una connessione veloce e un masterizzatore).
L'associazione Hop Frog può fornirvi, su richiesta, le seguenti distribuzioni:
Debian,
Fedora core,
Yellow Dog,
Ubuntu,
kubuntu.
Il costo è di 1 euro a cd (ovvero solo il costo del cd, dell'energia elettrica, etc) + le spese di spedizione.
Queste ultime possono essere completamente risparmiate ritirando la distribuzione scelta presso la ditta COMPUMARKET in via R. Santamaria a Salerno (tel. 089/724525).
Su richiesta è possibile avere anche totale assistenza per la prima 'installazione e configurazione.
Vantaggi di Linux
E' economico: in quanto assolutamente gratuito.
E' pratico: funziona anche su macchine divenute ormai obsolete (i 486 o i vecchi Pentium con 16 MB di RAM).
E' etico: l'idea di affidare ogni aspetto dell'informatizzazione della società civile ad una sola ditta, la Microsoft, riesce piuttosto sconcertante. Per questo, è opportuno che tutti abbiano coscienza non solo che computer non vuole dire necessariamente Microsoft, ma che esistono diverse alternative di migliore qualità anche se gratuite.
E' sicuro: quindi al riparo dai numerosissimi virus che affliggono gli altri sistemi operativi.
E' stabile: rarissimi i casi di errori.
E' aperto e documentato: viene distribuito con i sorgenti, può essere modificato ed è supportato da ampia documentazione anch'essa gratuita.
E' pieno di programmi: migliaia di programmi disponibili e tutti assolutamente "free".