Un pieno di legalità

Una iniziativa a tutto tondo che mira a combattere il grave fenomeno della violazione sistematica del diritto d'autore che provoca sia danni economici all'industria italiana ma, cosa ancor più grave, crea una cultura diffusa dell'illegalità con particolare riguardo nei giovani (lo scorso anno circa il 30% della popolazione ha acquistato opere contraffatte mentre tra i giovani la percentuale sale al 70%). E' altresì vero che una domanda così alta è frutto di prezzi alti imposti dalle case produttrici (musica e software in primo luogo) ma evidenzia anche la richiesta legittima di cultura a cui, spesso non è possibile accedervi.
Nella quasi totalità dei casi però l'alternativa esiste!
Ed è libera, gratuita e legale!
Sono moltissime le opere rilasciate con licenze libere dagli autori: intere enciclopedie, musica, opere letterarie, films, cartoons, software sono solo una parte di queste.
Nel caso del software addirittura siamo in presenza di alternative professionali, libere, gratuite, aperte e condivise assolutamente più efficienti di quelle commercializzate dal mercato dell'illegalità.
Proprio questa contraddizione evidenzia che:

  • siamo in presenza di un mercato gestito dalla delinquenza organizzata che non ha interesse a dare informazioni;

  • le case produttrici agiscono in sistema di monopolio che impediscono che le informazioni sulle alternative libere giungano al consumatore (in tal senso la CE ha più volte condannato la multinazionale Microsoft);

  • le istituzioni pubbliche sono in grave ritardo in questo campo non avendo adottato strumenti adeguati di informazione al cittadino. Anzi, sempre più spesso, si sceglie l'esclusiva, inutile ed insufficiente strada dell'inasprimento delle misure repressive.

Cosa vogliamo fare:

L'obiettivo è quello di dar vita ad una serie di azioni sul territorio cittadino articolate in maniera diversa ed in tempi diversi, tali da raggiungere in modo capillare tutte le aree urbane e tutte le fasce sociali.
Si utilizzeranno, quindi in maniera sinergica, i seguenti strumenti:

Banco della legalità

gli operatori daranno informazioni dirette ed immediate sul come soddisfare i propri bisogni conoscitivi, nella legalità e senza infrangere alcuna legge;
ogni banco avrà un vero e proprio “distributore di legalità”. Chiunque dotato di una propria penna USB potrà prelevare dal distributore tutto quello che gli occorre, dalla musica al software, da intere enciclopedie a film, cartoon e così via;
ogni banco sarà dotato di cd-rom auto-prodotti contenenti materiale e software libero in distribuzione gratuita;
vorremmo anche distribuire direttamente le penne USB contenenti già una ampia raccolta di materiale libero. Questo però dipenderà dall'impegno degli sponsor che speriamo massiccio.


Distributori di legalità

con i “distributori di legalità” chiunque potrà entrare e fare il pieno di legalità nei negozi convenzionati (informatica e librerie innanzitutto ma non solo) gratuitamente e nel rispetto della legge;
i distributori sono realizzati dall'associazione con software e programmi liberi e, cosa importante, con PC obsoleti - sottratti alla discarica o alla rottamazione - “richiamati” in servizio perchè ancora abili a svolgere scopi di utilità sociale!
anche in questo caso, confidando nell'adesione di sponsor istituzionali e di categoria, l'associazione conta di realizzare cd-rom personalizzati contenente una raccolta di materiale libero ed aperto.

Per altre informazioni contattaci

Sostieni, promuovi e diffondi "Un pieno di legalità" : diventa collaboratore, partner o sponsor

Etichette