DaD? Cosa è costei

Un corpo insegnante da informare ed educare sull'uso consapevole degli strumenti informatici viene di colpo investito della responsabilità di formazione "a distanza" delle giovani generazioni! Un rapporto paritario tra docente e discente potrebbe - mai come in questo caso - portare ad una crescita collettiva con uno scambio di informazioni reciproco; ma tutto questo non c'è e non vi è nemmeno un piano di intervento nazionale o regionale.

La violenza di Stato non è mai abuso! Siamo alle solite ...

Bisognerebbe innanzitutto definire il concetto di Legge ovvero di quale Legge parliamo - morale, sociale, istituzionale - ma in ogni caso "LA LEGGE" è in se uno strumento coercitivo e lo diviene ancora di più quando il "potere" pretende di istituzionalizzare la volontà di presunti rappresentati del popolo per imporla al popolo. E' la sua natura e non abuso (inteso come comportamento anomalo rispetto alle norme).

Le maschere di un novello Carnevale!

Visto che qualche settimana fa - ovvero nel pieno della pandemia - non c'erano mascherine ed a volte nemmeno i guanti - non comprendo a cosa servano le 2 mascherine inviate ai cittadini campani (a me inoltre non sono nemmeno arrivate). Ma soprattutto non capisco a cosa possano servire: sono universali - ovvero si possono lavare e riutilizzare - oppure monouso? In entrambi i casi hanno una scadenza che collide con le disposizioni che prevedono tempi più lunghi. Vogliamo continuare a prenderci ed a farci prendere in giro?

Una "Boudate"

Una battuta  è solo una battuta! Ancora una volta il governo cittadino propaganda - con i soldi dei contribuenti - quello che dovrebbe assolutamente essere pubblico. Questi "incompetenti" come il "nostro " assessore alla Cultura  continuano a far confusione tra gratuito e comune. La marchetta politica è evidente! Ancora una volta il Comune di Salerno afferma che la programmazione del Verdi verrà trasmessa in maniera gratuita dalla tv Stato locale invece di rendere pubblici gli eventi culturali.

Tele Vaticano

Il Coronavirus è solo un fatto accessorio ma il problema serio resta inalterato! E' insopportabile che la TV di stato sia diventata la succursale di una TeleVaticano pagata con i soldi dei contribuenti italiani! Io sono per la libertà religiosa ma non mi piace la "Messa" di un Principe fatta attraverso la tv italiana e pagata anche da me! Il Vaticano ha mezzi, risorse e siti, nonchè canali streaming molto superiori a quelli di qualsiasi paese al mondo! Questa ignobile sudditanza  non è accettabile ed è intollerabile!

Sanità italiana e coronavirus

E' il momento del dolore e non delle polemiche ma i dati - quelli ufficiali - ci restituiscono una immagine chiara ed indiscutibile! L'Italia ha il doppio dei morti della Spagna ed il triplo della Cina nonostante le azioni repressive messe in atto. Se questo è il risultato è evidente che qualcosa non ha funzionato e questo qualcosa va individuato nella struttura e nella gestione della Sanità.

La Malasanità campana

Sono 200 e non più di 200 i tamponi analizzabili (al giorno) dalla sanità nel "San Giovanni e Ruggi" di Salerno. E sono tali grazie - sottolineo grazie - al grande sforzo delle poche unità operative lasciate ancora in vita dallo sfascio della sanità pubblica campana. Visto che parlo di dati oggettivi e di fonti ufficiali sfido chiunque - anche il Signor Governatore con poteri assoluti come Commissario - a fornirne diversi! Con operatori ridotti allo stremo delle forze e turni di lavoro impossibili a cui va tutta la nostra solidarietà e vicinanza!

I "lanciafiamme" di De Luca

Quello che accomuna la mia comunità è la responsabilità; responsabilità innanzitutto individuale che si riflette inevitabilmente e chiaramente su quella collettiva. La responsabilità individuale intesa in questo senso non ha bisogno di nessun esercito, nessun poliziotto e nessun "buffone" che arringa alla folla soprattutto quando queste esternazioni servono solo a distrarre le persone dalle proprie oggettive responsabilità.

Liberate "La Traviata"

La Traviata è la vera storia di una "escort" d'altri tempi - piena però di valori e sentimenti - travolti e travolta dal bigottismo del tempo! "La Traviata" affidata alla trasmissione televisiva attraverso LIRATV invece è una "marchetta", una prostituzione politica ignobile! Il bello è che questi marchettari della politica cittadina sottolineano come la diffusione sia stata fatta anche senza oneri. Veramente siamo al ridicolo!